Giro delle Malghe, Passo Rolle

Giro delle Malghe


 

Il giro delle Malghe di Passo Rolle: un viaggio tra i sapori e i panorami più classici di questi luoghi.

Tempo di percorrenza: circa 6 h 
Dislivello: circa 400m
Difficoltà: Facile

 

In questo articolo descriveremo l’escursione in senso antiorario con partenza dai parcheggi del Passo Rolle (è possibile percorrere gli stessi sentieri anche in senso inverso oppure con partenza da Malga Rolle o dal Pian dei Casoni).

Parcheggio:

Sarà possibile parcheggiare prevalentemente in due punti: nel parcheggio grande di Passo Rolle (nei pressi della casa rossa dell’Anas) oppure presso l’ex partenza della seggiovia Segantini (i due parcheggi hanno una distanza l’uno dall’altro di circa 400 metri). In ogni caso la direzione sarà quella per Baita Segantini. Per questo tratto iniziale rimandiamo quindi all’articolo apposito.

Percorso:

Una volta superate Capanna Cervino e Baita Segantini ed esserci portati a una quota di 2200 metri iniziamo la nostra discesa percorrendo la conosciutissima Val Venegia. Qui vedremo sulla nostra sinistra il monte Castellazzo e la partenza per il sentiero del Cristo Pensante, ma noi proseguiremo dritti.

I tornanti della strada sterrata (chiusa al traffico) saranno quasi sempre sempre evitabili camminando sul comodo sentiero. Alla nostra destra saremo sovrastati dalla meraviglia delle Pale di San Martino (in particolare, da nord, ci faranno compagnia cima Mulaz, Focobon, Bureloni, Cavallazza e Cimon della Pala).

Dopo un po’ di cammino sulla nostra destra incontreremo il sentiero 710 che porta a Cima Mulaz e al relativo rifugio, ma anche questa volta proseguiremo dritti. Incontreremo un meraviglioso corso d’acqua: il torrente Travignolo. Il Travignolo nasce dal ghiacciaio omonimo e scendendo lungo la Val Venegia diventa poi affluente dell’Avisio presso Predazzo. In certe calde giornate estive ci si potrà bagnare piacevolmente con l’acqua freschissima di questo rio.

« 1 di 3 »

In brevissimo tempo giungeremo all’agritur Malga Venegiota gestita dalla Società di malghe e pascoli di Tonadico. Poco più avanti, proseguendo sull’agile sentiero o sulla strada sterrata troveremo Malga Venegia. Proprio qui, sulla nostra sinistra, troveremo il sentiero nei boschi che ci porterà a Malga Juribello in circa mezz’ora. Con tutte queste malghe aperte al pubblico avremo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda la pausa pranzo.

In ognuna di queste malghe sarà possibile degustare i tipici sapori del Primiero e della montagna come ad esempio la buonissima tosella.

Lasciata malga Juribello potremo dirigerci verso malga Rolle. Percorreremo quindi la stradina sterrata che porta in direzione della strada statale e del parcheggio per malga Juribello. Chi ha la possibilità e vuole compiere un giro più breve ha la possibilità di lasciare una seconda macchina in questo parcheggio che gli consentirà di ritornare comodamente a Passo Rolle in circa dieci minuti per recuperare la vettura iniziale.

Chi invece vuole terminare il giro a piedi ad un certo punto troverà alla propria sinistra il sentiero segnalato per Malga Rolle. Tale sentiero non è molto battuto e bisogna porre un minimo di attenzione per non perdersi tra gli alberi. Niente di difficile comunque, soprattutto avendo con sé una mappa. In circa mezz’ora raggiungeremo malga Rolle e da lì potremo raggiungere la nostra vettura avendo concluso un bellissimo anello e assaporato gustosi piatti della tradizione alpina.

Link utili: Capanna Cervino – Baita SegantiniMalga VenegiotaMalga VenegiaMalga JuribelloMalga Rolle

Fotografie e testi: Alfredo Paluselli

 


Nota importante:

Per la massima sicurezza di chi si reca in montagna si raccomanda un’integrazione informativa tramite libri, mappe topografiche e/o informazioni provenienti da personale qualificato.
Le indicazioni fornite in questo sito sono puramente indicative e calcolate sul tempo di percorrenza di un escursionista medio. Questo sito e i suoi autori non si assumono nessuna responsabilità nel caso di incidenti, errori di percorso o altri disguidi che possano accadere a seguito della consultazione di queste pagine e dei relativi estratti di cartina.


 

Commenti